Salmo 3

 

 

 

Diodati

Riveduta

Nuova Riveduta

Nuova Diodati

 

 

 

 

3:1 <<Salmo di Davide, composto quando egli fuggì per cagione d'Absalom, suo figliuolo>> O SIGNORE, in quanto gran numero sono i miei nemici! Molti si levano contro a me.

Salmo di Davide composto quand’egli fuggì dinanzi ad Absalom suo figliuolo.

3:1 O Eterno, quanto numerosi sono i miei nemici! Molti son quelli che si levano contro di me,

3:1 Salmo di Davide, composto quand'egli fuggiva davanti ad Absalom, suo figlio. O SIGNORE, quanto sono numerosi i miei nemici! Molti son quelli che insorgono contro di me,

3:1 <<Salmo di Davide quando fuggì davanti ad Absalom, suo figlio.>> O Eterno, quanto numerosi sono i miei nemici! Molti si levano contro di me.

3:2 Molti dicono dell'anima mia: Non v'è salute alcuna appo Iddio per lui. (Sela.)

3:2 molti quelli che dicono dell’anima mia: Non c’è salvezza per lui presso Dio! Sela.

3:2 molti quelli che dicono di me: «Non c'è più salvezza per lui presso Dio!». [Pausa]

3:2 Molti dicono di me: «Non vi è salvezza per lui presso DIO». (Sela)

3:3 Ma, Signore, tu sei uno scudo d'intorno a me; Tu sei la mia gloria, e quel che mi sollevi il capo.

3:3 Ma tu, o Eterno, sei uno scudo attorno a me, sei la mia gloria, colui che mi rialza il capo.

3:3 Ma tu, o SIGNORE, sei uno scudo attorno a me, sei la mia gloria, colui che mi rialza il capo.

3:3 Ma tu, o Eterno, sei uno scudo attorno a me; tu sei la mia gloria e colui che mi solleva il capo.

3:4 Io ho colla mia voce gridato al Signore, Ed egli mi ha risposto dal monte della sua santità. (Sela.)

3:4 Con la mia voce io grido all’Eterno, ed egli mi risponde dal monte della sua santità. Sela.

3:4 Con la mia voce io grido al SIGNORE, ed egli mi risponde dal suo monte santo. [Pausa]

3:4 Con la mia voce ho gridato all'Eterno, ed egli mi ha risposto dal suo monte santo. (Sela)

3:5 Io mi son coricato, e ho dormito; Poi mi son risvegliato; perciocchè il Signore mi sostiene.

3:5 Io mi son coricato e ho dormito, poi mi sono risvegliato, perché l’Eterno mi sostiene.

3:5 Io mi son coricato e ho dormito, poi mi sono risvegliato, perché il SIGNORE mi sostiene.

3:5 Io mi sono coricato e ho dormito; poi mi sono risvegliato, perché l'Eterno mi sostiene.

3:6 Io non temerei di migliaia di popolo, Quando si fossero accampate contro a me d'ogn'intorno.

3:6 Io non temo le miriadi di popolo che si sono accampate contro a me d’ogn’intorno.

3:6 Io non temo le miriadi di genti che si sono accampate contro di me d'ogni intorno.

3:6 Io non temerò miriadi di gente, che si accampassero tutt'intorno contro di me.

3:7 Levati, Signore; salvami, Dio mio; Perciocchè tu hai percossa la mascella di tutti i miei nemici; Tu hai rotti i denti degli empi.

3:7 Lèvati, o Eterno, salvami, Dio mio; giacché tu hai percosso tutti i miei nemici sulla guancia, hai rotto i denti degli empi.

3:7 Ergiti, o SIGNORE, salvami, Dio mio; poiché tu hai percosso tutti i miei nemici sulla guancia, hai rotto i denti agli empi.

3:7 Levati, o Eterno; salvami, o DIO mio; perché tu hai percosso tutti i miei nemici sulla mascella; tu hai rotto i denti degli empi.

3:8 Il salvare appartiene al Signore; La tua benedizione è sopra il tuo popolo. (Sela.)

3:8 All’Eterno appartiene la salvezza; la tua benedizione riposi sul tuo popolo! Sela.

3:8 Al SIGNORE appartiene la salvezza; la tua benedizione sia sul tuo popolo! [Pausa]

3:8 La salvezza appartiene all'Eterno; la tua benedizione sia sul tuo popolo. (Sela)

 

 

 

 

Indice