Salmo 4

 

 

 

Diodati

Riveduta

Nuova Riveduta

Nuova Diodati

 

 

 

 

4:1 <<Salmo di Davide, dato al Capo de' Musici, in su Neghinot>> QUANDO io grido, rispondimi, o Dio della mia giustizia; Quando io sono stato distretto, tu mi hai messo in largo; Abbi pietà di me, ed esaudisci la mia orazione.

Al Capo de’ musici. Per strumenti a corda. Salmo di Davide.

4:1 Quand’io grido, rispondimi, o Dio della mia giustizia; quand’ero in distretta, tu m’hai messo al largo; abbi pietà di me ed esaudisci la mia preghiera!

4:1 Al direttore del coro. Per strumenti a corda. Salmo di Davide. Quand'io grido, rispondimi, o Dio della mia giustizia; quand'ero in pericolo, tu m'hai liberato; abbi pietà di me ed esaudisci la mia preghiera!

4:1 <<Al maestro del coro. Per strumenti a corda. Salmo di Davide.>> Quando grido, rispondimi, o DIO della mia giustizia; quand'ero nell'avversità, tu mi hai soccorso; abbi pietà di me ed esaudisci la mia preghiera.

4:2 O uomini principali, infino a quando sarà la mia gloria in vituperio? Infino a quando amerete vanità, E andrete dietro a menzogna? (Sela.)

4:2 Figliuoli degli uomini fino a quando sarà la mia gloria coperta d’obbrobrio? Fino a quando amerete vanità e andrete dietro a menzogna? Sela.

4:2 O figli degli uomini, fino a quando si farà oltraggio alla mia gloria? Fino a quando amerete vanità e andrete dietro a menzogna? [Pausa]

4:2 Fino a quando, o figli degli uomini, si farà oltraggio alla mia gloria? Fino a quando amerete la vanità e andrete dietro alla menzogna? (Sela)

4:3 Or sappiate che il Signore si ha eletto un pietoso; Il Signore mi esaudirà quando io griderò a lui.

4:3 Sappiate che l’Eterno s’è appartato uno ch’egli ama; l’Eterno m’esaudirà quando griderò a lui.

4:3 Sappiate che il SIGNORE si è scelto uno ch'egli ama; il SIGNORE m'esaudirà quando griderò a lui.

4:3 Or sappiate che l'Eterno si è appartato uno che è santo; l'Eterno mi esaudirà quando griderò a lui.

4:4 Tremate, e non peccate; Ragionate nel cuor vostro, sopra i vostri letti, e restate. (Sela.)

4:4 Tremate e non peccate; ragionate nel cuor vostro sui vostri letti e tacete. Sela.

4:4 Tremate e non peccate; sui vostri letti ragionate in cuor vostro e tacete. [Pausa]

4:4 Adiratevi e non peccate; sul vostro letto meditate nel vostro cuore e state in silenzio. (Sela)

4:5 Sacrificate sacrificii di giustizia, E confidatevi nel Signore.

4:5 Offrite sacrifizi di giustizia, e confidate nell’Eterno.

4:5 Offrite sacrifici di giustizia, e confidate nel SIGNORE.

4:5 Offrite sacrifici di giustizia e confidate nell'Eterno.

4:6 Molti dicono: Chi ci farà veder del bene? O Signore, alza la luce del tuo volto sopra noi.

4:6 Molti van dicendo: Chi ci farà veder la prosperità? O Eterno, fa’ levare su noi la luce del tuo volto!

4:6 Molti van dicendo: «Chi ci farà veder la prosperità?». O SIGNORE, fa' risplendere su di noi la luce del tuo volto!

4:6 Molti dicono: «Chi ci farà vedere il bene?». O Eterno, fa' risplendere la luce del tuo volto su di noi.

4:7 Tu mi hai data maggiore allegrezza nel cuore, che non hanno quelli Nel tempo che il lor frumento, e il lor mosto è moltiplicato.

4:7 Tu m’hai messo più gioia nel cuore che non provino essi quando il loro grano e il loro mosto abbondano.

4:7 Tu m'hai messo in cuore più gioia di quella che essi provano quando il loro grano e il loro mosto abbondano.

4:7 Tu mi hai messo più gioia nel cuore di quanto ne provano essi, quando il loro grano ed il loro mosto abbondano.

4:8 Io mi coricherò in pace, ed in pace ancora dormirò; Perciocchè tu solo, Signore, mi fai abitare sicuramente.

4:8 In pace io mi coricherò e in pace dormirò, perché tu solo, o Eterno, mi fai abitare in sicurtà.

4:8 In pace mi coricherò e in pace dormirò, perché tu solo, o SIGNORE, mi fai abitare al sicuro.

4:8 In pace mi coricherò e in pace dormirò, poiché tu solo, o Eterno, mi fai dimorare al sicuro.

 

 

 

 

 

 

 

 

Indice