Salmo 56

 

 

 

Diodati

Riveduta

Nuova Riveduta

Nuova Diodati

 

 

 

 

56:1 <<Mictam di Davide, intorno a ciò che i Filistei lo presero in Gat; dato al Capo de' Musici, in su Ionat-elem-rehochim.>> ABBI pietà di me, o Dio; Perciocchè gli uomini a gola aperta sono dietro a me; I miei assalitori mi stringono tuttodì.

Per il Capo de’ musici. Su: ‘Colomba de’ terebinti lontani’. Inno di Davide quando i Filistei lo presero in Gat.

56:1 Abbi pietà di me, o Dio, poiché gli uomini anelano a divorarmi; mi tormentano con una guerra di tutti i giorni;

56:1 Al direttore del coro. Su «Colomba dei terebinti lontani». Inno di Davide quando i Filistei lo presero in Gat. Abbi pietà di me, o Dio, poiché gli uomini mi insidiano; mi combattono e mi tormentano tutti i giorni;

56:1 <<Al maestro del coro. Sul motivo: "La colomba silenziosa in terre lontane". Inno di Davide quando i Filistei lo presero in Gath.>> Abbi pietà di me, o DIO, perché gli uomini vorrebbero divorarmi; mi combattono continuamente coi loro attacchi.

56:2 I miei nemici son dietro a me a gola aperta tuttodì; Perciocchè gran numero di gente mi assale da alto.

56:2 i miei nemici anelano del continuo a divorarmi, poiché sono molti quelli che m’assalgono con superbia.

56:2 i miei nemici mi perseguitano continuamente. Sì, sono molti quelli che mi combattono.

56:2 I miei nemici vorrebbero continuamente divorarmi. Sì, sono molti coloro che mi combattono nel loro orgoglio.

56:3 Nel giorno che io temerò, Io mi confiderò in te.

56:3 Nel giorno in cui temerò, io confiderò in te.

56:3 Nel giorno della paura, io confido in te.

56:3 Quando avrò paura, confiderò in te.

56:4 Coll'aiuto di Dio, io loderò la sua parola; Io mi confido in Dio, Io non temerò cosa che mi possa far la carne.

56:4 Coll’aiuto di Dio celebrerò la sua parola; in Dio confido, e non temerò; che mi può fare il mortale?

56:4 In Dio, di cui lodo la parola, in Dio confido, e non temerò; che mi può fare il mortale?

56:4 Con l'aiuto di DIO celebrerò la sua parola; ho posto la mia fiducia in DIO, non temerò. Che cosa mi può fare l'uomo?

56:5 Tuttodì fanno dolorose le mie parole; Tutti i lor pensieri son contro a me a male.

56:5 Torcon del continuo le mie parole; tutti i lor pensieri son vòlti a farmi del male.

56:5 Fraintendono sempre le mie parole; tutti i loro pensieri sono volti a farmi del male.

56:5 Essi distorcono continuamente le mie parole; tutti i loro pensieri sono volti a farmi del male.

56:6 Si radunano insieme, stanno in agguato; spiano le mie pedate, Come aspettando di coglier l'anima mia.

56:6 Si radunano, stanno in agguato, spiano i miei passi, come gente che vuole la mia vita.

56:6 Si riuniscono, stanno in agguato, spiano i miei passi, cercano di togliermi la vita.

56:6 Si riuniscono insieme, stanno in agguato; spiano i miei passi, aspettando di prendere la mia vita.

56:7 In vano sarebbe il salvar loro la vita; O Dio, trabocca i popoli nella tua ira.

56:7 Rendi loro secondo la loro iniquità! O Dio, abbatti i popoli nella tua ira!

56:7 Retribuiscili secondo la loro malvagità! O Dio, abbatti i popoli nella tua ira!

56:7 Essi pensano di sfuggire mediante la malvagità; nella tua ira, o DIO, atterra i popoli.

56:8 Tu hai contate le mie fughe; Riponi le mie lagrime ne' tuoi barili; Non sono elleno nel tuo registro?

56:8 Tu conti i passi della mia vita errante; raccogli le mie lacrime negli otri tuoi; non sono esse nel tuo registro?

56:8 Tu conti i passi della mia vita errante; raccogli le mie lacrime nell'otre tuo; non le registri forse nel tuo libro?

56:8 Tu hai contato i passi del mio vagare; riponi le mie lacrime nel tuo otre; non le hai registrate nel tuo libro?

56:9 Allora i miei nemici volteranno le spalle, nel giorno che io griderò; Questo so io, che Iddio è per me.

56:9 Nel giorno ch’io griderò, i miei nemici indietreggeranno. Questo io so: che Dio è per me.

56:9 Nel giorno che t'invocherò i miei nemici indietreggeranno. So che Dio è per me.

56:9 Nel giorno che griderò a te, i miei nemici volteranno le spalle. Questo lo so, perché DIO è per me.

56:10 Con l'aiuto di Dio, io loderò la sua parola; Con l'aiuto del Signore, io loderò la sua parola.

56:10 Coll’aiuto di Dio celebrerò la sua parola; coll’aiuto dell’Eterno celebrerò la sua parola.

56:10 Loderò la parola di Dio; loderò la parola del SIGNORE.

56:10 Con l'aiuto di DIO celebrerò la sua parola; con l'aiuto dell'Eterno celebrerò la sua parola.

56:11 Io mi confido in Dio; Io non temerò cosa che mi possa far l'uomo.

56:11 In Dio confido e non temerò; che mi può far l’uomo?

56:11 In Dio ho fiducia e non temerò; che potrà farmi l'uomo?

56:11 Ho posto la mia fiducia in DIO, non temerò. Che cosa mi può fare l'uomo?

56:12 Io ho sopra me i voti che io ti ho fatti, o Dio; Io ti renderò lodi.

56:12 Tengo presenti i voti che t’ho fatti, o Dio; io t’offrirò sacrifizi di lode;

56:12 Io manterrò le promesse che ti ho fatte, o Dio; io t'offrirò sacrifici di lode,

56:12 I voti fatti a te, o DIO, mi vincolano. Ti renderò lode.

56:13 Conciossiachè tu abbi riscossa l'anima mia dalla morte; Non hai tu guardati i miei piedi di ruina, Acciocchè io cammini nel cospetto di Dio nella luce de' viventi?

56:13 poiché tu hai riscosso l’anima mia dalla morte, hai guardato i miei piedi da caduta, ond’io cammini, al cospetto di Dio, nella luce de’ viventi.

56:13 perché tu hai salvato l'anima mia dalla morte, hai preservato i miei piedi da caduta, perché io cammini, davanti a Dio, nella luce dei viventi.

56:13 Perché tu hai liberato l'anima mia dalla morte e hai preservato i miei piedi da caduta, affinché cammini davanti a DIO nella luce dei viventi.

 

 

 

 

Indice