Salmo 106

 

 

 

Diodati

Riveduta

Nuova Riveduta

Nuova Diodati

 

 

 

 

106:1 ALLELUIA. Celebrate il Signore; perciocchè egli è buono; Perciocchè la sua benignità è in eterno.

106:1 Alleluia! Celebrate l’Eterno, perch’egli è buono, perché la sua benignità dura in perpetuo.

106:1 Alleluia! Celebrate il SIGNORE, perch'egli è buono, perché la sua bontà dura in eterno.

106:1 Alleluia. Celebrate l'Eterno, perché egli è buono, perché la sua benignità dura in eterno.

106:2 Chi potrà raccontar le potenze del Signore? Chi potrà pubblicar tutta la sua lode?

106:2 Chi può raccontare le gesta dell’Eterno, o pubblicar tutta la sua lode?

106:2 Chi può raccontare le gesta del SIGNORE, o proclamare tutta la sua lode?

106:2 Chi può narrare le gesta dell'Eterno o proclamare tutta la sua lode?

106:3 Beati coloro che osservano la dirittura, Che fanno ciò ch'è giusto in ogni tempo.

106:3 Beati coloro che osservano ciò ch’è prescritto, che fanno ciò ch’è giusto, in ogni tempo!

106:3 Beati coloro che osservano ciò ch'è prescritto, che fanno ciò ch'è giusto, in ogni tempo!

106:3 Beati coloro che osservano la giustizia, che fanno ciò che è giusto in ogni tempo.

106:4 Ricordati di me, o Signore, Secondo la tua benevolenza verso il tuo popolo; Visitami colla tua salute;

106:4 O Eterno, ricordati di me, con la benevolenza che usi verso il tuo popolo; visitami con la tua salvazione,

106:4 O SIGNORE, ricordati di me quando usi benevolenza verso il tuo popolo; visitami quando lo salverai,

106:4 Ricordati di me, o Eterno, secondo la benevolenza che usi verso il tuo popolo, e visitami con la tua salvezza,

106:5 Acciocchè io vegga il bene de' tuoi eletti, E mi rallegri dell'allegrezza della tua gente, E mi glorii colla tua eredità.

106:5 affinché io vegga il bene de’ tuoi eletti, mi rallegri dell’allegrezza della tua nazione, e mi glorî con la tua eredità.

106:5 perché io veda la felicità dei tuoi eletti, mi rallegri della gioia della tua nazione ed esulti con la tua eredità.

106:5 affinché veda la prosperità dei tuoi eletti, mi rallegri nella gioia della tua nazione e mi glori con la tua eredità.

106:6 Noi, e i nostri padri, abbiam peccato, Abbiamo operato iniquamente ed empiamente.

106:6 Noi e i nostri padri abbiamo peccato, abbiamo commesso l’iniquità, abbiamo agito empiamente.

106:6 Noi e i nostri padri abbiamo peccato, abbiamo mancato, abbiamo fatto il male.

106:6 Noi e i nostri padri abbiamo peccato, abbiamo commesso iniquità e abbiamo fatto il male.

106:7 I nostri padri in Egitto non considerarono le tue maraviglie, Non si ricordarono della grandezza delle tue benignità; E si ribellarono presso al mare, nel Mar rosso.

106:7 I nostri padri non prestarono attenzione alle tue maraviglie in Egitto; non si ricordarono della moltitudine delle tue benignità, ma si ribellarono presso al mare, al Mar rosso.

106:7 I nostri padri in Egitto non compresero i tuoi prodigi; non ricordarono le tue numerose benedizioni, e si ribellarono presso il mare, il mar Rosso.

106:7 I nostri padri in Egitto non compresero le tue meraviglie, non si ricordarono del gran numero dei tuoi benefici e si ribellarono presso il mare, il Mar Rosso.

106:8 Ma pure il Signore li salvò per l'amor del suo Nome, Per far nota la sua potenza;

106:8 Nondimeno egli li salvò per amor del suo nome, per far conoscere la sua potenza.

106:8 Ma egli li salvò per amore del suo nome, per far conoscere la sua potenza.

106:8 Ciò nonostante il Signore li salvò per amore del suo nome, per far conoscere la sua potenza.

106:9 E sgridò il Mar rosso, ed esso si seccò; E li fece camminar per gli abissi, come per un deserto.

106:9 Sgridò il Mar rosso ed esso si seccò; li condusse attraverso gli abissi come attraverso un deserto.

106:9 Sgridò il mar Rosso ed esso si prosciugò; li guidò attraverso gli abissi marini come attraverso un deserto.

106:9 Sgridò il Mar Rosso e si seccò, e li guidò attraverso gli abissi come attraverso un deserto.

106:10 E li salvò di man di coloro che li odiavano, E li riscosse di man del nemico.

106:10 E li salvò dalla mano di chi li odiava, e li redense dalla mano del nemico.

106:10 Li salvò dalla mano di chi li odiava e li riscattò dalla mano del nemico.

106:10 Li salvò dalla mano di chi li odiava e li riscattò dalla mano del nemico.

106:11 E le acque copersero i lor nemici; E non ne scampò pure uno.

106:11 E le acque copersero i loro avversari; non ne scampò neppur uno.

106:11 Le acque ricoprirono i loro avversari; non ne scampò neppure uno.

106:11 E le acque ricopersero i loro nemici, e non sopravvisse di loro neppure uno.

106:12 Allora credettero alle sue parole; Cantarono la sua lode.

106:12 Allora credettero alle sue parole, e cantarono la sua lode.

106:12 Allora credettero alle sue parole, e cantarono la sua lode.

106:12 Allora credettero alle sue parole e cantarono la sua lode.

106:13 Ma presto dimenticarono le sue opere; Non aspettarono il suo consiglio;

106:13 Ben presto dimenticarono le sue opere; non aspettaron fiduciosi l’esecuzione dei suoi disegni,

106:13 Ben presto però dimenticarono le sue opere; non aspettarono fiduciosi l'adempimento del suo piano,

106:13 Ben presto però dimenticarono le sue opere e non aspettarono fiduciosi l'adempimento del suo disegno,

106:14 E si accesero di cupidigia nel deserto; E tentarono Iddio nella solitudine.

106:14 ma si accesero di cupidigia nel deserto, e tentarono Dio nella solitudine.

106:14 ma nel deserto furono presi da cupidigia, e tentarono Dio nella solitudine.

106:14 si accesero di cupidigia nel deserto e tentarono Dio nella solitudine.

106:15 Ed egli diede loro ciò che chiedevano; Ma mandò la magrezza nelle lor persone.

106:15 Ed egli dette loro quel che chiedevano, ma mandò la consunzione nelle loro persone.

106:15 Ed egli diede loro quanto chiedevano, ma provocò in loro un morbo consumante.

106:15 Ed egli diede loro quanto chiedevano, ma mandò fra loro un morbo che assottigliò il loro numero.

106:16 Oltre a ciò furono mossi d'invidia contro a Mosè, nel campo; E contro ad Aaronne, il Santo del Signore.

106:16 Furon mossi d’invidia contro Mosè nel campo, e contro Aaronne, il santo dell’Eterno.

106:16 Divennero invidiosi di Mosè nell'accampamento, e di Aaronne, il santo del SIGNORE.

106:16 Quando nel campo divennero invidiosi di Mosè e di Aaronne, il santo dell'Eterno,

106:17 La terra si aperse, e tranghiottì Datan, E coperse il seguito di Abiram.

106:17 La terra s’aprì, inghiottì Datan e coperse il sèguito d’Abiram.

106:17 La terra s'aprì, inghiottì Datan, e seppellì il gruppo d'Abiram.

106:17 la terra si aperse, e inghiottì Dathan e seppellì il gruppo di Abiram.

106:18 E il fuoco arse la lor raunanza; La fiamma divampò gli empi.

106:18 Un fuoco s’accese nella loro assemblea, la fiamma consumò gli empi.

106:18 Un fuoco divampò nella loro assemblea, la fiamma consumò gli empi.

106:18 Un fuoco divampò nel loro mezzo e la fiamma divorò gli empi.

106:19 Fecero un vitello in Horeb, E adorarono una statua di getto;

106:19 Fecero un vitello in Horeb, e adorarono un’immagine di getto;

106:19 Fecero un vitello in Oreb e adorarono un'immagine di metallo fuso;

106:19 Fecero un vitello in Horeb e adorarono un'immagine di metallo fuso,

106:20 E mutarono la lor gloria In una somiglianza di bue che mangia l'erba.

106:20 così mutarono la loro gloria nella figura d’un bue che mangia l’erba.

106:20 così sostituirono la gloria di Dio con la figura d'un bue che mangia l'erba.

106:20 e mutarono la loro gloria con l'immagine di un bue che mangia l'erba.

106:21 Dimenticarono Iddio, lor Salvatore, Il quale aveva fatte cose grandi in Egitto;

106:21 Dimenticarono Dio, loro salvatore, che avea fatto cose grandi in Egitto,

106:21 Dimenticarono Dio, loro salvatore, che aveva fatto cose grandi in Egitto,

106:21 Dimenticarono Dio, loro Salvatore, che aveva fatto cose grandi in Egitto,

106:22 Cose maravigliose nel paese di Cam, Tremende al Mar rosso.

106:22 cose maravigliose nel paese di Cham, cose tremende al Mar rosso.

106:22 cose meravigliose nel paese di Cam, cose tremende sul mar Rosso.

106:22 prodigi nel paese di Cam, cose tremende al Mar Rosso.

106:23 Onde egli disse di sterminarli; Se non che Mosè, suo eletto, si presentò alla rottura davanti a lui, Per istornar l'ira sua che non distruggesse.

106:23 Ond’egli parlò di sterminarli; ma Mosè, suo eletto, stette sulla breccia dinanzi a lui per stornar l’ira sua onde non li distruggesse.

106:23 Egli parlò di sterminarli; tuttavia Mosè, suo eletto, stette sulla breccia davanti a lui per impedire all'ira sua di distruggerli.

106:23 Perciò egli parlò di sterminarli, ma Mosè, suo eletto, si presentò sulla breccia davanti a lui, per impedire all'ira sua di distruggerli.

106:24 Disdegnarono ancora il paese desiderabile; Non credettero alla sua parola.

106:24 Essi disdegnarono il paese delizioso, non credettero alla sua parola;

106:24 Disprezzarono il paese delizioso, non credettero alla sua parola;

106:24 Essi disprezzarono ancora il paese delizioso, non credettero alla sua parola,

106:25 E mormorarono ne' lor tabernacoli; Non attesero alla voce del Signore.

106:25 e mormorarono nelle loro tende, e non dettero ascolto alla voce dell’Eterno.

106:25 mormorarono sotto le loro tende e non ascoltarono la voce del SIGNORE.

106:25 ma mormorarono nelle loro tende e non diedero ascolto alla voce dell'Eterno.

106:26 Onde egli alzò loro la mano, Che li farebbe cader nel deserto;

106:26 Ond’egli, alzando la mano, giurò loro che li farebbe cader nel deserto,

106:26 Perciò, egli alzò la mano su di loro giurando di abbatterli nel deserto,

106:26 Perciò egli alzò la mano contro di loro, giurando di farli cadere nel deserto,

106:27 E che farebbe cader la lor progenie fra le genti, E che li dispergerebbe per li paesi.

106:27 che farebbe perire la loro progenie fra le nazioni e li disperderebbe per tutti i paesi.

106:27 di far perire i loro discendenti fra le nazioni e di disperderli per tutti i paesi.

106:27 e di far perire i loro discendenti fra le nazioni e di disperderli per tutti i paesi.

106:28 Oltre a ciò si congiunsero con Baal-peor, E mangiarono de' sacrificii de' morti;

106:28 Si congiunsero anche con Baal-Peor e mangiarono dei sacrifizi dei morti.

106:28 Si misero sotto il giogo di Baal-Peor e mangiarono i sacrifici dei morti.

106:28 Essi servirono anche Baal-Peor e mangiarono i sacrifici dei morti.

106:29 E dispettarono Iddio co' lor fatti, Onde la piaga si avventò a loro.

106:29 Così irritarono Iddio colle loro azioni, e un flagello irruppe fra loro.

106:29 Irritarono Dio con le loro azioni, e una pestilenza scoppiò tra loro.

106:29 Irritarono Dio con le loro azioni, e una pestilenza scoppiò in mezzo a loro.

106:30 Ma Finees si fece avanti, e fece giudicio; E la piaga fu arrestata.

106:30 Ma Fineas si levò e fece giustizia, e il flagello fu arrestato.

106:30 Ma Fineas si alzò, fece giustizia e il flagello cessò.

106:30 Ma Finehas si alzò e fece giustizia; e la pestilenza cessò.

106:31 E ciò gli fu reputato per giustizia, Per ogni età, in perpetuo.

106:31 E ciò gli fu imputato come giustizia per ogni età, in perpetuo.

106:31 E ciò gli fu messo in conto come giustizia di generazione in generazione, per sempre.

106:31 E ciò gli fu messo in conto di giustizia di generazione in generazione, per sempre.

106:32 Provocarono ancora il Signore ad ira presso alle acque di Meriba, Ed avvenne del male a Mosè per loro.

106:32 Lo provocarono ad ira anche alle acque di Meriba, e venne del male a Mosè per cagion loro;

106:32 Lo provocarono presso le acque di Meriba, e ne venne del male a Mosè per causa loro;

106:32 Essi lo provocarono ancora presso le acque di Meriba, e ne venne del male a Mosè per causa loro,

106:33 Perciocchè inasprirono il suo spirito; Onde egli parlò disavvedutamente colle sue labbra.

106:33 perché inasprirono il suo spirito, ed egli parlò sconsigliatamente con le sue labbra.

106:33 perché inasprirono il suo spirito ed egli parlò senza riflettere.

106:33 perché inasprirono il suo (di Mosè) spirito, ed egli parlò avventatamente con le sue labbra.

106:34 Essi non distrussero i popoli, Che il Signore aveva lor detto;

106:34 Essi non distrussero i popoli, come l’Eterno avea loro comandato;

106:34 Essi non distrussero i popoli, come il SIGNORE aveva loro comandato;

106:34 Essi non distrussero i popoli, come l'Eterno aveva loro comandato;

106:35 Anzi si mescolarono fra le genti, Ed impararono le loro opere;

106:35 ma si mescolarono con le nazioni, e impararono le opere d’esse:

106:35 ma si mescolarono con le nazioni e impararono le loro opere.

106:35 ma si mescolarono fra le nazioni e impararono le loro opere;

106:36 E servirono a' loro idoli, E quelli furono loro per laccio;

106:36 e servirono ai loro idoli, i quali divennero per essi un laccio;

106:36 Servirono i loro idoli, che divennero un laccio per essi;

106:36 servirono i loro idoli, e questi divennero un laccio per loro;

106:37 E sacrificarono i lor figliuoli. E le lor figliuole a' demoni;

106:37 e sacrificarono i loro figliuoli e le loro figliuole ai demoni,

106:37 sacrificarono i propri figli e le proprie figlie ai demoni,

106:37 sacrificarono i loro figli e le loro figlie ai demoni,

106:38 E sparsero il sangue innocente, Il sangue de' lor figliuoli e delle lor figliuole, I quali sacrificarono agl'idoli di Canaan; E il paese fu contaminato di sangue.

106:38 e sparsero il sangue innocente, il sangue dei loro figliuoli e delle loro figliuole, che sacrificarono agl’idoli di Canaan; e il paese fu profanato dal sangue versato.

106:38 e sparsero il sangue innocente, il sangue dei propri figli e delle proprie figlie, che sacrificarono agl'idoli di Canaan; e il paese fu profanato dal sangue versato.

106:38 e sparsero il sangue innocente, il sangue dei loro figli e delle loro figlie, che sacrificarono agli idoli di Canaan; e il paese fu contaminato dal sangue versato.

106:39 Ed essi si contaminarono per le loro opere, E fornicarono per li lor fatti.

106:39 Essi si contaminarono con le loro opere, e si prostituirono coi loro atti.

106:39 Essi si contaminarono con le loro opere e si prostituirono con i loro atti.

106:39 Così essi si contaminarono con le loro opere e si prostituirono coi loro atti.

106:40 Onde l'ira del Signore si accese contro al suo popolo, Ed egli abbominò la sua eredità;

106:40 Onde l’ira dell’Eterno si accese contro il suo popolo, ed egli ebbe in abominio la sua eredità.

106:40 L'ira del SIGNORE si accese contro il suo popolo ed egli prese in abominio la sua eredità.

106:40 E l'ira dell'Eterno si accese contro il suo popolo, ed egli ebbe in abominio la sua eredità.

106:41 E li diede in man delle genti; E quelli che li odiavano signoreggiarono sopra loro.

106:41 E li dette nelle mani delle nazioni, e quelli che li odiavano li signoreggiarono.

106:41 Li diede nelle mani delle nazioni e furono dominati da quanti li odiavano.

106:41 Li diede in potere delle nazioni, e quelli che li odiavano li dominarono.

106:42 E i lor nemici li oppressarono; Ed essi furono abbassati sotto alla lor mano.

106:42 E i loro nemici li oppressero, e furono umiliati sotto la loro mano.

106:42 I loro nemici li oppressero, e furono umiliati sotto la loro mano.

106:42 I loro nemici li oppressero, e furono sottomessi al loro potere.

106:43 Egli li riscosse molte volte; Ma essi lo dispettarono co' lor consigli, Onde furono abbattuti per la loro iniquità.

106:43 Molte volte li liberò, ma essi si ribellavano, seguendo i loro propri voleri, e si rovinavano per la loro iniquità.

106:43 Molte volte li liberò, ma essi si ostinavano a ribellarsi, e si rovinavano per la loro iniquità.

106:43 Egli li liberò molte volte, ma essi continuarono a ribellarsi e sprofondarono nelle loro iniquità.

106:44 E pure egli ha riguardato, quando sono stati in distretta; Quando ha udito il lor grido;

106:44 Tuttavia, volse a loro lo sguardo quando furono in distretta, quando udì il loro grido;

106:44 Tuttavia, volse a loro lo sguardo quando furono in angoscia, quando udì il loro grido;

106:44 Tuttavia egli prestò attenzione alla loro angoscia, quando udì il loro grido,

106:45 E si è ricordato inverso loro del suo patto, E si è pentito, secondo la grandezza delle sue benignità.

106:45 e si ricordò per loro del suo patto, e si pentì secondo la moltitudine delle sue benignità.

106:45 si ricordò del suo patto con loro e nella sua gran misericordia si pentì.

106:45 e si ricordò del suo patto con loro e nella sua grande misericordia si placò.

106:46 Ed ha renduti loro pietosi Tutti quelli che li avevano menati in cattività.

106:46 Fece loro anche trovar compassione presso tutti quelli che li aveano menati in cattività.

106:46 Fece sì che avessero compassione di loro tutti quelli che li avevano deportati.

106:46 Fece trovar loro favore presso tutti quelli che li avevano condotti in cattività.

106:47 Salvaci, o Signore Iddio nostro, E raccoglici d'infra le genti; Acciocchè celebriamo il Nome della tua santità, E ci gloriamo nella tua lode.

106:47 Salvaci, o Eterno, Iddio nostro, e raccoglici di fra le nazioni, affinché celebriamo il tuo santo nome, e mettiamo la nostra gloria nel lodarti.

106:47 Salvaci, o SIGNORE, Dio nostro, e raccoglici di tra le nazioni, perché celebriamo il tuo santo nome e troviamo la nostra gloria nel lodarti.

106:47 Salvaci, o Eterno, DIO nostro, e raccoglici fra le nazioni, affinché celebriamo il tuo santo nome e ci gloriamo nel lodarti.

106:48 Benedetto sia il Signore Iddio d'Israele di secolo in secolo. Or dica tutto il popolo: Amen. Alleluia.

106:48 Benedetto sia l’Eterno, l’Iddio d’Israele, d’eternità in eternità! E tutto il popolo dica: Amen! Alleluia.

106:48 Benedetto sia il SIGNORE, il Dio d'Israele, d'eternità in eternità! E tutto il popolo dica: «Amen!». Alleluia.

106:48 Benedetto sia l'Eterno, DIO d'Israele, d'eternità in eternità. E tutto il popolo dica: «Amen». Alleluia.

 

 

 

 

Indice