Salmo 131

 

 

 

Diodati

Riveduta

Nuova Riveduta

Nuova Diodati

 

 

 

 

131:1 <<Cantico di Maalot, di Davide.>> SIGNORE, il mio cuore non è elevato, e gli occhi miei non sono altieri; E non cammino in cose più grandi, E più ardue che a me non si conviene,

Canto dei pellegrinaggi. Di Davide.

131:1 O Eterno, il mio cuore non è gonfio di superbia, e i miei occhi non sono altèri; non attendo a cose troppo grandi e troppo alte per me.

131:1 Canto dei pellegrinaggi. Di Davide. SIGNORE, il mio cuore non è orgoglioso e i miei occhi non sono alteri; non aspiro a cose troppo grandi e troppo alte per me.

131:1 <<Canto dei pellegrinaggi. Di Davide.>> O Eterno, il mio cuore non è orgoglioso e i miei occhi non sono alteri, e non mi occupo di cose troppo grandi e troppo alte per me.

131:2 Se non ho composta ed acchetata l'anima mia, A guisa di fanciullo novellamente spoppato appresso sua madre; Se l'anima mia non è stata in me, A guisa di fanciullo novellamente spoppato.

131:2 In verità ho calmata e quietata l’anima mia, com’è quieto il bimbo divezzato sul seno di sua madre. Quale è il bimbo divezzato, tale è in me l’anima mia.

131:2 In verità l'anima mia è calma e tranquilla. Come un bimbo divezzato sul seno di sua madre, così è tranquilla in me l'anima mia.

131:2 Ho veramente calmato e acquetato la mia anima, come un bambino svezzato sul seno di sua madre; la mia anima dentro di me è come un bambino svezzato.

131:3 Israele speri nel Signore Da ora in eterno.

131:3 O Israele, spera nell’Eterno, da ora in perpetuo.

131:3 O Israele, spera nel SIGNORE, ora e per sempre.

131:3 O Israele, spera nell'Eterno, ora e per sempre.

 

 

 

 

Indice