Zaccaria capitolo 6

 

 

 

Diodati

Riveduta

Nuova Riveduta

Nuova Diodati

 

 

 

 

6:1 POI alzai di nuovo gli occhi, e riguardai; ed ecco quattro carri, che uscivano d'infra due monti; e quei monti erano monti di rame.

6:1 E alzai di nuovo gli occhi, guardai, ed ecco quattro carri che uscivano di fra i due monti; e i monti eran monti di rame.

6:1 Alzai di nuovo gli occhi, guardai, ed ecco quattro carri che uscivano in mezzo a due monti; e i monti erano monti di bronzo.

6:1 Alzai ancora gli occhi e guardai, ed ecco, quattro carri che uscivano in mezzo a due monti; e i monti erano monti di bronzo.

6:2 Nel primo carro vi erano cavalli sauri, e nel secondo carro cavalli morelli;

6:2 Al primo carro c’erano dei cavalli rossi; al secondo carro, dei cavalli neri;

6:2 Al primo carro c'erano dei cavalli rossi; al secondo carro dei cavalli neri;

6:2 Nel primo carro c'erano cavalli rossi, nel secondo carro cavalli neri,

6:3 e nel terzo carro cavalli bianchi, e nel quarto carro cavalli sauri, faldellati di bianco.

6:3 al terzo carro, dei cavalli bianchi, e al quarto carro dei cavalli chiazzati di rosso.

6:3 al terzo carro dei cavalli bianchi, e al quarto carro dei cavalli chiazzati di rosso.

6:3 nel terzo carro cavalli bianchi e nel quarto carro cavalli fortemente chiazzati.

6:4 Ed io presi a dire all'Angelo che parlava meco: Che voglion dire queste cose, signor mio?

6:4 E io presi a dire all’angelo che parlava meco: ‘Che son questi, mio signore?’

6:4 Io chiesi all'angelo che parlava con me: «Che significano queste cose, mio signore?».

6:4 Allora presi a dire all'angelo che parlava con me: «Signore mio, e questi?».

6:5 E l'Angelo rispose, e mi disse: Questi sono i quattro spiriti del cielo, che escono dalla presenza del Signore di tutta la terra, dove stanno.

6:5 L’angelo rispose e mi disse: ‘Questi sono i quattro venti del cielo, che escono, dopo essersi presentati al Signore di tutta la terra.

6:5 L'angelo mi rispose: «Questi sono i quattro venti del cielo, che escono dopo essersi presentati al Signore di tutta la terra.

6:5 L'angelo rispose e mi disse: «Questi sono i quattro spiriti del cielo che escono dopo essere stati alla presenza del Signore di tutta la terra.

6:6 Il carro, nel qual sono i cavalli morelli, esce verso il paese del Settentrione; ed i bianchi escono dietro a loro; ma i faldellati di bianco escono verso il paese del Mezzodì.

6:6 Il carro dai cavalli neri va verso il paese del settentrione; i cavalli bianchi lo seguono; i chiazzati vanno verso il paese del mezzogiorno,

6:6 Il carro dai cavalli neri va verso il paese del settentrione; i cavalli bianchi lo seguono; i chiazzati vanno verso il paese del sud,

6:6 Il carro con i cavalli neri va verso il paese del nord; i cavalli bianchi lo seguono; i chiazzati vanno verso il paese del sud;

6:7 Poi uscirono i sauri, e richiesero di andare a scorrere per la terra. Ed egli disse loro: Andate, scorrete per la terra. Essi adunque scorsero per la terra.

6:7 e i rossi escono e chiedono d’andare a percorrere la terra’. E l’angelo disse loro: ‘Andate, percorrete la terra!’ Ed essi percorsero la terra.

6:7 e i rossi escono e chiedono di andare a percorrere la terra». L'angelo disse loro: «Andate, percorrete la terra!». Ed essi percorsero la terra.

6:7 quindi avanzano i cavalli rosso-vivo e chiedono di andare a percorrere la terra». Egli disse loro: «Andate, percorrete la terra!». Così essi percorsero la terra.

6:8 Poi egli mi chiamò, e mi parlò, dicendo: Vedi, quelli che escono verso il paese del Settentrione hanno acquetata l'ira mia nel paese del Settentrione.

6:8 Poi egli mi chiamò, e mi parlò così: ‘Ecco, quelli che escono verso il paese del settentrione acquetano la mia ira sul paese del settentrione’.

6:8 Poi egli mi chiamò e mi parlò così: «Ecco, quelli che escono verso il paese del settentrione placano la mia ira sul paese del settentrione».

6:8 Poi egli mi chiamò e mi parlò, dicendo: «Ecco, quelli che vanno verso il paese del nord hanno fatto calmare il mio Spirito sul paese del nord».

6:9 POI la parola del Signore mi fu indirizzata, dicendo:

6:9 E la parola dell’Eterno mi fu rivolta in questi termini:

6:9 La parola del SIGNORE mi fu rivolta in questi termini:

6:9 La parola dell'Eterno mi fu quindi rivolta, dicendo:

6:10 Prendi, d'infra quelli che sono stati in cattività; da Heldai, da Tobia, e da Iedaia; vieni anche in quello stesso giorno, ed entra in casa di Giosia, figliuolo di Sefania, i quali son venuti di Babilonia;

6:10 Prendi da quelli della cattività, cioè da Heldai, da Tobia e da Jedaia - e récati oggi stesso in casa di Giosia, figliuolo di Sofonia dov’essi sono giunti da Babilonia, -

6:10 «Prendi dai deportati, cioè da quelli di Eldai, di Tobia e di Iedaia - e recati oggi stesso in casa di Giosia, figlio di Sofonia, dove essi sono giunti da Babilonia,

6:10 «Accetta doni dagli esuli, cioè da Heldai, da Tobiah e da Jedaiah che sono venuti da Babilonia, e recati oggi stesso in casa di Giosia, figlio di Sofonia.

6:11 prendi, dico, da loro dell'argento, e dell'oro, e fanne delle corone; e mettile sopra il capo di Iosua, figliuolo di Iosadac, sommo sacerdote.

6:11 prendi dell’argento e dell’oro, fanne delle corone, e mettile sul capo di Giosuè, figliuolo di Jehotsadak, sommo sacerdote,

6:11 - prendi dell'argento e dell'oro, fanne delle corone e mettile sul capo del sommo sacerdote Giosuè, figlio di Iosadac;

6:11 Prendi l'argento e l'oro, fanne una corona e mettila sul capo di Giosuè, figlio di Jehotsadak, il sommo sacerdote.

6:12 E parla a lui, dicendo: Così ha detto il Signor degli eserciti: Ecco un uomo, il cui nome è: Il Germoglio; ed egli germoglierà sotto di sè, ed edificherà il tempio del Signore.

6:12 e parlagli, e digli: ‘Così parla l’Eterno degli eserciti: Ecco un uomo, che ha nome il Germoglio; egli germoglierà nel suo luogo, ed edificherà il tempio dell’Eterno;

6:12 gli parlerai e gli dirai: Così parla il SIGNORE degli eserciti: "Ecco un uomo, che si chiama il Germoglio, germoglierà nel suo luogo e costruirà il tempio del SIGNORE;

6:12 Quindi parla a lui, dicendo: Così dice l'Eterno degli eserciti: Ecco, l'uomo, il cui nome è il Germoglio, germoglierà nel suo luogo e costruirà il tempio dell'Eterno.

6:13 Ed egli sarà quel ch'edificherà il tempio del Signore, e porterà la gloria; e sederà, e signoreggerà sopra il suo trono, e insieme sarà Sacerdote sopra il suo seggio; e consiglio di pace sarà fra questi due.

6:13 egli edificherà il tempio dell’Eterno, e porterà le insegne della gloria, e si assiderà e dominerà sul suo trono, sarà sacerdote sul suo trono, e vi sarà fra i due un consiglio di pace.

6:13 egli costruirà il tempio del SIGNORE, riceverà gloria, si siederà e dominerà sul suo trono, sarà sacerdote sul suo trono e vi sarà fra i due un accordo di pace".

6:13 Sì, egli costruirà il tempio dell'Eterno, si ammanterà di gloria e si siederà e regnerà sul suo trono, sarà sacerdote sul suo trono, e tra i due ci sarà un consiglio di pace.

6:14 E quant'è alle corone, sieno per Helem, e per Tobia, e per Iedaia, e per Hen, figliuolo di Sefania; per ricordanza nel tempio del Signore.

6:14 E le corone saranno per Helem, per Tobia, per Jedaia e per Hen, figliuolo di Sofonia, un ricordo nel tempio dell’Eterno.

6:14 Le corone saranno per Chelem, per Tobia, per Iedaia e per Chen, figlio di Sofonia, come ricordo nel tempio del SIGNORE.

6:14 La corona sarà un ricordo nel tempio dell'Eterno per Helem, per Tobiah, per Jedaiah e per Hen, figlio di Sofonia.

6:15 E que' che son lontani verranno, ed edificheranno nel tempio del Signore; e voi conoscerete che il Signor degli eserciti mi ha mandato a voi; e questo avverrà, se pure ascoltate la voce del Signore Iddio vostro.

6:15 E quelli che son lontani verranno e lavoreranno alla costruzione del tempio dell’Eterno, e voi conoscerete che l’Eterno degli eserciti m’ha mandato a voi. Questo avverrà se date veramente ascolto alla voce dell’Eterno, del vostro Dio’.

6:15 Quelli che sono lontani verranno e lavoreranno alla costruzione del tempio del SIGNORE; e voi conoscerete che il SIGNORE degli eserciti mi ha mandato da voi. Questo avverrà, se date veramente ascolto alla voce del Signore, del vostro Dio».

6:15 Anche quelli che sono lontani verranno per aiutare a costruire il tempio dell'Eterno; allora riconoscerete che l'Eterno degli eserciti mi ha mandato a voi. Questo avverrà se obbedirete diligentemente alla voce dell'Eterno, il vostro DIO».

 

 

 

 

Indice