Galati capitolo 5

 

 

 

Diodati

Riveduta

Nuova Riveduta

Nuova Diodati

 

 

 

 

5:1 STATE adunque fermi nella libertà, della quale Cristo ci ha francati, e non siate di nuovo ristretti sotto il giogo della servitù.

5:1 Cristo ci ha affrancati perché fossimo liberi; state dunque saldi, e non vi lasciate di nuovo porre sotto il giogo della schiavitù!

5:1 Cristo ci ha liberati perché fossimo liberi; state dunque saldi e non vi lasciate porre di nuovo sotto il giogo della schiavitù.

5:1 State dunque saldi nella libertà con la quale Cristo ci ha liberati, e non siate di nuovo ridotti sotto il giogo della schiavitù.

5:2 Ecco, io Paolo vi dico che se siete circoncisi, Cristo non vi gioverà nulla.

5:2 Ecco, io, Paolo, vi dichiaro che, se vi fate circoncidere, Cristo non vi gioverà nulla.

5:2 Ecco, io, Paolo, vi dichiaro che, se vi fate circoncidere, Cristo non vi gioverà a nulla.

5:2 Ecco, io, Paolo, vi dico che se vi fate circoncidere, Cristo non vi gioverà nulla.

5:3 E da capo testifico ad ogni uomo che si circoncide, ch'egli è obbligato ad osservar tutta la legge.

5:3 E da capo protesto ad ogni uomo che si fa circoncidere, ch’egli è obbligato ad osservare tutta quanta la legge.

5:3 Dichiaro di nuovo: ogni uomo che si fa circoncidere, è obbligato a osservare tutta la legge.

5:3 E daccapo attesto ad ogni uomo che si fa circoncidere che egli è obbligato ad osservare tutta la legge.

5:4 O voi, che siete giustificati per la legge, Cristo non ha più alcuna virtù in voi; voi siete scaduti dalla grazia.

5:4 Voi che volete esser giustificati per la legge, avete rinunziato a Cristo; siete scaduti dalla grazia.

5:4 Voi che volete essere giustificati dalla legge, siete separati da Cristo; siete scaduti dalla grazia.

5:4 Voi, che cercate di essere giustificati mediante la legge, vi siete separati da Cristo; siete scaduti dalla grazia.

5:5 Perciocchè noi, in Ispirito, per fede, aspettiamo la speranza della giustizia.

5:5 Poiché, quanto a noi, è in ispirito, per fede, che aspettiamo la speranza della giustizia.

5:5 Poiché quanto a noi, è in spirito, per fede, che aspettiamo la speranza della giustizia.

5:5 Noi infatti in Spirito, mediante la fede, aspettiamo la speranza della giustizia,

5:6 Poichè in Cristo Gesù nè la circoncisione, nè l'incirconcisione non è d'alcun valore; ma la fede operante per carità.

5:6 Infatti, in Cristo Gesù, né la circoncisione né l’incirconcisione hanno valore alcuno; quel che vale è la fede operante per mezzo dell’amore.

5:6 Infatti, in Cristo Gesù non ha valore né la circoncisione né l'incirconcisione; quello che vale è la fede che opera per mezzo dell'amore.

5:6 poiché in Cristo Gesù né la circoncisione né l'incirconcisione hanno alcun valore, ma la fede che opera mediante l'amore.

5:7 Voi correvate bene; chi vi ha dato sturbo per non prestar fede alla verità?

5:7 Voi correvate bene; chi vi ha fermati perché non ubbidiate alla verità?

5:7 Voi correvate bene; chi vi ha fermati perché non ubbidiate alla verità?

5:7 Voi correvate bene; chi vi ha ostacolato impedendovi di ubbidire alla verità?

5:8 Questa persuasione non è da colui che vi chiama.

5:8 Una tal persuasione non viene da colui che vi chiama.

5:8 Una tale persuasione non viene da colui che vi chiama.

5:8 Questa persuasione non viene da colui che vi chiama.

5:9 Un poco di lievito lievita tutta la pasta.

5:9 Un po’ di lievito fa lievitare tutta la pasta.

5:9 Un po' di lievito fa lievitare tutta la pasta.

5:9 Un po' di lievito fa fermentare tutta la pasta.

5:10 Io mi confido di voi nel Signore, che non avrete altro sentimento; ma colui che vi turba ne porterà la pena, chiunque egli si sia.

5:10 Riguardo a voi, io ho questa fiducia nel Signore, che non la penserete diversamente; ma colui che vi conturba ne porterà la pena, chiunque egli sia.

5:10 Riguardo a voi, io ho questa fiducia nel Signore, che non la penserete diversamente; ma colui che vi turba ne subirà la condanna, chiunque egli sia.

5:10 Io sono fiducioso per voi nel Signore, che non penserete diversamente; ma colui che vi turba ne subirà la punizione, chiunque egli sia.

5:11 Ora, quant'è a me, fratelli, se io predico ancora la circoncisione, perchè sono ancora perseguito? lo scandalo della croce è pur tolto via.

5:11 Quanto a me, fratelli, s’io predico ancora la circoncisione, perché sono ancora perseguitato? Lo scandalo della croce sarebbe allora tolto via.

5:11 Quanto a me, fratelli, se io predico ancora la circoncisione, perché sono ancora perseguitato? Lo scandalo della croce sarebbe allora tolto via.

5:11 Ora quanto a me, fratelli, se io predico ancora la circoncisione, perché sono perseguitato? Allora lo scandalo della croce sarebbe abolito.

5:12 Oh! fosser pur eziandio ricisi coloro che vi turbano!

5:12 Si facessero pur anche evirare quelli che vi mettono sottosopra!

5:12 Si facciano pure evirare quelli che vi turbano!

5:12 Oh, si facessero pur anche mutilare coloro che vi turbano!

5:13 Poichè voi siete stati chiamati a libertà, fratelli; sol non prendete questa libertà per un'occasione alla carne; ma servite gli uni agli altri per la carità.

5:13 Perché, fratelli, voi siete stati chiamati a libertà; soltanto non fate della libertà un’occasione alla carne, ma per mezzo dell’amore servite gli uni agli altri;

5:13 Perché, fratelli, voi siete stati chiamati a libertà; soltanto non fate della libertà un'occasione per vivere secondo la carne, ma per mezzo dell'amore servite gli uni agli altri;

5:13 Voi infatti, fratelli, siete stati chiamati a libertà; soltanto non usate questa libertà per dare un'occasione alla carne, ma servite gli uni gli altri per mezzo dell'amore.

5:14 Perciocchè tutta la legge si adempie in questa unica parola: Ama il tuo prossimo, come te stesso.

5:14 poiché tutta la legge è adempiuta in quest’unica parola: Ama il tuo prossimo come te stesso.

5:14 poiché tutta la legge è adempiuta in quest'unica parola: Ama il tuo prossimo come te stesso.

5:14 Tutta la legge infatti si adempie in questa unica parola: «Ama il tuo prossimo come te stesso».

5:15 Che se voi vi mordete, e divorate gli uni gli altri, guardate che non siate consumati gli uni dagli altri.

5:15 Ma se vi mordete e divorate gli uni gli altri, guardate di non esser consumati gli uni dagli altri.

5:15 Ma se vi mordete e divorate gli uni gli altri, guardate di non essere consumati gli uni dagli altri.

5:15 Che se vi mordete e vi divorate a vicenda, guardate che non siate consumati gli uni dagli altri.

5:16 OR io dico: Camminate secondo lo Spirito, e non adempiete la concupiscenza della carne.

5:16 Or io dico: Camminate per lo Spirito e non adempirete i desiderî della carne.

5:16 Io dico: camminate secondo lo Spirito e non adempirete affatto i desideri della carne.

5:16 Or io dico: Camminate secondo lo Spirito e non adempirete i desideri della carne,

5:17 Poichè la carne appetisce contro allo Spirito, e lo Spirito contro alla carne; e queste cose son ripugnanti l'una all'altra; acciocchè non facciate qualunque cosa volete.

5:17 Perché la carne ha desiderî contrarî allo Spirito, e lo Spirito ha desiderî contrarî alla carne; sono cose opposte fra loro; in guisa che non potete fare quel che vorreste.

5:17 Perché la carne ha desideri contrari allo Spirito e lo Spirito ha desideri contrari alla carne; sono cose opposte tra di loro; in modo che non potete fare quello che vorreste.

5:17 la carne infatti ha desideri contrari allo Spirito, e lo Spirito ha desideri contrari alla carne; e queste cose sono opposte l'una all'altra, cosicché voi non fate quel che vorreste.

5:18 Che se siete condotti per lo Spirito, voi non siete sotto la legge.

5:18 Ma se siete condotti dallo Spirito, voi non siete sotto la legge.

5:18 Ma se siete guidati dallo Spirito, non siete sotto la legge.

5:18 Ma se siete condotti dallo Spirito, voi non siete sotto la legge.

5:19 Ora, manifeste son le opere della carne, che sono: adulterio, fornicazione, immondizia, dissoluzione,

5:19 Or le opere della carne sono manifeste, e sono: fornicazione, impurità, dissolutezza,

5:19 Ora le opere della carne sono manifeste, e sono: fornicazione, impurità, dissolutezza,

5:19 Ora le opere della carne sono manifeste e sono: adulterio, fornicazione, impurità, dissolutezza,

5:20 idolatria, avvelenamento, inimicizie, contese, gelosie, ire, risse, dissensioni,

5:20 idolatria, stregoneria, inimicizie, discordia, gelosia, ire, contese, divisioni,

5:20 idolatria, stregoneria, inimicizie, discordia, gelosia, ire, contese, divisioni, sette,

5:20 idolatria, magia, inimicizie, contese, gelosie, ire, risse, divisioni, sette,

5:21 sette, invidie, omicidii, ebbrezze, ghiottonerie, e cose a queste simiglianti; delle quali cose vi predico, come ancora già ho predetto, che coloro che fanno cotali cose non erederanno il regno di Dio.

5:21 sètte, invidie, ubriachezze, gozzoviglie, e altre simili cose; circa le quali io vi prevengo, come anche v’ho già prevenuti, che quelli che fanno tali cose non erederanno il regno di Dio.

5:21 invidie, ubriachezze, orge e altre simili cose; circa le quali, come vi ho già detto, vi preavviso: chi fa tali cose non erediterà il regno di Dio.

5:21 invidie, omicidi, ubriachezze, ghiottonerie e cose simili a queste, circa le quali vi prevengo, come vi ho già detto prima, che coloro che fanno tali cose non erediteranno il regno di Dio.

5:22 Ma il frutto dello Spirito è: carità, allegrezza, pace, lentezza all'ira, benignità, bontà, fedeltà, mansuetudine, continenza.

5:22 Il frutto dello Spirito, invece, è amore, allegrezza, pace, longanimità, benignità, bontà, fedeltà, dolcezza, temperanza;

5:22 Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mansuetudine, autocontrollo;

5:22 Ma il frutto dello Spirito è: amore, gioia, pace, pazienza, gentilezza, bontà, fede, mansuetudine, autocontrollo.

5:23 Contro a cotali cose non vi è legge.

5:23 contro tali cose non c’è legge.

5:23 contro queste cose non c'è legge.

5:23 Contro tali cose non vi è legge.

5:24 Or coloro che son di Cristo hanno crocifissa la carne con gli affetti, e con le concupiscenze.

5:24 E quelli che son di Cristo hanno crocifisso la carne con le sue passioni e le sue concupiscenze.

5:24 Quelli che sono di Cristo hanno crocifisso la carne con le sue passioni e i suoi desideri.

5:24 Ora quelli che sono di Cristo hanno crocifisso la carne con le sue passioni e le sue concupiscenze.

5:25 Se noi viviamo per lo Spirito, camminiamo altresì per lo Spirito.

5:25 Se viviamo per lo Spirito, camminiamo altresì per lo Spirito.

5:25 Se viviamo dello Spirito, camminiamo anche guidati dallo Spirito.

5:25 Se viviamo per lo Spirito, camminiamo altresì per lo Spirito.

5:26 Non siamo vanagloriosi, provocandoci gli uni gli altri, invidiandoci gli uni gli altri.

5:26 Non siamo vanagloriosi, provocandoci e invidiandoci gli uni gli altri.

5:26 Non siamo vanagloriosi, provocandoci e invidiandoci gli uni gli altri.

5:26 Non siamo vanagloriosi, provocandoci e invidiandoci gli uni gli altri.

 

 

 

 

Indice