Tito capitolo 2

 

 

 

Diodati

Riveduta

Nuova Riveduta

Nuova Diodati

 

 

 

 

2:1 MA tu, proponi le cose convenienti alla sana dottrina.

2:1 Ma tu esponi le cose che si convengono alla sana dottrina:

2:1 Ma tu esponi le cose che sono conformi alla sana dottrina:

2:1 Ma tu parla di cose che siano conformi alla sana dottrina:

2:2 Che i vecchi sieno sobri, gravi, temperati, sani nella fede, nella carità, nella sofferenza.

2:2 Che i vecchi siano sobrî, gravi, assennati, sani nella fede, nell’amore, nella pazienza:

2:2 i vecchi siano sobri, dignitosi, assennati, sani nella fede, nell'amore, nella pazienza;

2:2 gli uomini anziani siano sobri, dignitosi, padroni di sé, sani nella fede, nell'amore, nella pazienza.

2:3 Parimente, che le donne attempate abbiano un portamento convenevole a santità; non sieno calunniatrici, non serve di molto vino, ma maestre d'onestà.

2:3 che le donne attempate abbiano parimente un portamento convenevole a santità, non siano maldicenti né dedite a molto vino, siano maestre di ciò che è buono;

2:3 anche le donne anziane abbiano un comportamento conforme a santità, non siano maldicenti né dedite a molto vino, siano maestre nel bene,

2:3 Parimenti le donne anziane abbiano un comportamento conveniente a persone sante, non siano calunniatrici, non schiave di molto vino, ma maestre nel bene,

2:4 Acciocchè ammaestrino le giovani ad esser modeste, ad amare i lor mariti, ed i loro figliuoli;

2:4 onde insegnino alle giovani ad amare i mariti, ad amare i figliuoli,

2:4 per incoraggiare le giovani ad amare i mariti, ad amare i figli,

2:4 per insegnare alle giovani ad amare i loro mariti, ad amare i loro figli,

2:5 ad esser temperate, caste, a guardar la casa, ad esser buone, soggette a' propri mariti; acciocchè la parola di Dio non sia bestemmiata.

2:5 ad esser assennate, caste, date ai lavori domestici, buone, soggette ai loro mariti, affinché la Parola di Dio non sia bestemmiata.

2:5 a essere sagge, caste, diligenti nei lavori domestici, buone, sottomesse ai loro mariti, perché la parola di Dio non sia disprezzata.

2:5 a essere assennate, caste, dedite ai lavori di casa, buone, sottomesse ai propri mariti, affinché la parola di Dio non sia bestemmiata.

2:6 Esorta simigliantemente i giovani che sieno temperati,

2:6 Esorta parimente i giovani ad essere assennati,

2:6 Esorta ugualmente i giovani a essere saggi,

2:6 Esorta similmente i giovani ad essere moderati,

2:7 recando te stesso in ogni cosa per esempio di buone opere; mostrando nella dottrina integrità incorrotta, gravità, parlar sano, irreprensibile:

2:7 dando te stesso in ogni cosa come esempio di opere buone; mostrando nell’insegnamento purità incorrotta, gravità,

2:7 presentando te stesso in ogni cosa come esempio di opere buone; mostrando nell'insegnamento integrità, dignità,

2:7 presentando in ogni cosa te stesso come esempio di buone opere, mostrando nell'insegnamento integrità, dignità, incorruttibilità,

2:8 acciocchè l'avversario sia confuso, non avendo nulla di male da dir di voi.

2:8 parlar sano, irreprensibile, onde l’avversario resti confuso, non avendo nulla di male da dire di noi.

2:8 linguaggio sano, irreprensibile, perché l'avversario resti confuso, non avendo nulla di male da dire contro di noi.

2:8 un parlare sano ed irreprensibile, affinché l'oppositore sia svergognato, non avendo nulla di male da dire a vostro riguardo.

2:9 Che i servi sieno soggetti a' propri signori, compiacevoli in ogni cosa, non contradicenti;

2:9 Esorta i servi ad esser sottomessi ai loro padroni, a compiacerli in ogni cosa, a non contradirli,

2:9 Esorta i servi a essere sottomessi ai loro padroni, a compiacerli in ogni cosa, a non contraddirli,

2:9 I servi siano sottomessi ai propri padroni, cercando di compiacerli in ogni cosa, di non contraddirli,

2:10 che non usino frode, ma mostrino ogni buona lealtà; acciocchè in ogni cosa onorino la dottrina di Dio, Salvator nostro.

2:10 a non frodarli, ma a mostrar sempre lealtà perfetta, onde onorino la dottrina di Dio, nostro Salvatore, in ogni cosa.

2:10 a non derubarli, ma a mostrare sempre lealtà perfetta, per onorare in ogni cosa la dottrina di Dio, nostro Salvatore.

2:10 di non frodarli, ma di mostrare una totale fedeltà, affinché in ogni cosa onorino l'insegnamento di Dio, nostro Salvatore.

2:11 PERCIOCCHÈ la grazia salutare di Dio è apparita a tutti gli uomini;

2:11 Poiché la grazia di Dio, salutare per tutti gli uomini, è apparsa

2:11 Infatti la grazia di Dio, salvifica per tutti gli uomini, si è manifestata,

2:11 Infatti la grazia salvifica di Dio è apparsa a tutti gli uomini,

2:12 ammaestrandoci che, rinunziando all'empietà, e alla mondane concupiscenze, viviamo nel presente secolo temperatamente, e giustamente, e piamente;

2:12 e ci ammaestra a rinunziare all’empietà e alle mondane concupiscenze, per vivere in questo mondo temperatamente, giustamente e piamente,

2:12 e ci insegna a rinunziare all'empietà e alle passioni mondane, per vivere in questo mondo moderatamente, giustamente e in modo santo,

2:12 e ci insegna a rinunziare all'empietà e alle mondane concupiscenze, perché viviamo nella presente età saggiamente, giustamente e piamente,

2:13 aspettando la beata speranza, e l'apparizione della gloria del grande Iddio, e Salvator nostro, Gesù Cristo.

2:13 aspettando la beata speranza e l’apparizione della gloria del nostro grande Iddio e Salvatore, Cristo Gesù;

2:13 aspettando la beata speranza e l'apparizione della gloria del nostro grande Dio e Salvatore, Cristo Gesù.

2:13 aspettando la beata speranza e l'apparizione della gloria del grande Dio e Salvatore nostro, Gesù Cristo,

2:14 Il quale ha dato sè stesso per noi, acciocchè ci riscattasse d'ogni iniquità, e ci purificasse per essergli un popolo acquistato in proprio, zelante di buone opere.

2:14 il quale ha dato se stesso per noi affin di riscattarci da ogni iniquità e di purificarsi un popolo suo proprio, zelante nelle opere buone.

2:14 Egli ha dato se stesso per noi, per riscattarci da ogni iniquità e purificarsi un popolo che gli appartenga, zelante nelle opere buone.

2:14 il quale ha dato se stesso per noi, per riscattarci da ogni iniquità e purificare per sé un popolo speciale, zelante nelle buone opere.

2:15 Proponi queste cose, ed esorta, e riprendi con ogni autorità di comandare. Niuno ti sprezzi.

2:15 Insegna queste cose, ed esorta e riprendi con ogni autorità. Niuno ti sprezzi.

2:15 Parla di queste cose, esorta e riprendi con piena autorità. Nessuno ti disprezzi.

2:15 Insegna queste cose, esorta e riprendi con ogni autorità. Nessuno ti disprezzi.

 

 

 

Indice